Sergio Camplone

Studia fotografia al c.f.p. Riccardo Bauer di Milano.
Collabora come fotografo d’architettura con magazine, architetti e amministrazioni pubbliche.

Tiene laboratori di fotografie nelle università sulla percezione e la rappresentazione dei nuovi paesaggi sociali e urbani. Con la ricerca indaga le relazioni tra i nuovi comportamenti sociali e le trasformazioni del paesaggio urbano.
Gli ultimi progetti conclusi sono: “Anagrafe del danno” curatoda Fuorivista e Confotografia sul terremoto de L’Aquila; “Breviario di un paesaggio incompleto” coordinato da calamita/à, sui territori del Vajont. Con la facoltà di architettura di Matera ha sviluppato il progetto “Una questione meridionale”. Per Lacuna/e project ha sviluppato il progetto “The Third Way” a Mazzorbo/Venezia sulle architetture di De Carlo. Con il collettivo Synap(see), curato da Steve Bisson, ha lavorato al progetto “appunti sulla chimica italiana” sul polo chimico di Bussi Officina in Abruzzo.

Attualmente lavora sul ritratto ambientato, parallelamente alla sua costante ricerca sull’evoluzione del paesaggio contemporaneo e l’architettura.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now